Altrosguardo _ Bolla immobiliare


Bolla imobiliare


Molly e Another Brick (out of the wall) utilizzano materiali edili: cavi, guaine, malte, materiale elettrico, guarnizioni, cemento, legno, viti, tubi in plastica e metallo per idraulica ed impiantistica. Ciò che serve per costruire una casa.
Questi oggetti intendono essere una provocazione, un riferimento alla speculazione edilizia che ferma i cantieri, in un paese preda dell’anarchia cementificatoria, che ogni anno si confronta spesso con frane, alluvioni, crolli. Un appello al popolo delle ipoteche che rischia di perdere la propria casa perché disoccupati e vittime di prestiti bancari irresponsabili e ai precari, che non avranno mai nemmeno la possibilità di comprarsela. Ragionare sul design non ha senso, se non si ha una casa dove metterlo.
____

____

Lo dice il termine, tutto il lavoro di Altrosguardo ruota attorno all’esercizio di (ri)guardare gli oggetti in una prospettiva diversa da quella in cui sono stati concepiti. Gli oggetti ci svelano e ci raccontano. Testimoni del nostro percorso e del nostro passaggio. Ci scortano fino alla prossima storia e si congedano silenziosamente, uscendo da noi e dalle nostre vite.
Altrosguardo crea presupposti e storie nuove ri-processando memorie. Fronteggia, anzi esaspera, l’incessante trasformabilità delle cose. E’ “provocazione e movimento”. Provocazione come sfida delle idee dominanti e delle consuetudini. Movimento, come causa del cambiamento, volubilità del processo creativo, rottura degli schemi, per arrivare a soluzioni altre.
E’ design laterale che, come il pensiero, punta a risultati non irrigiditi in modelli logici e tradizionali. Un design divergente. Sinonimo non di disegno industriale, ma di identità di progetti, di pratiche significanti, di semiotiche degli oggetti. E’ arte che fluisce dal quotidiano e nel quotidiano. Blitz giocosi che denunciano crisi d’identità. Interventi che alterano presupposti credibili e configurano sottomondi improbabili. Germinazioni scaturite da atti intuitivi che allargano il campo delle possibilità. Arte che dà e toglie forma all’esperienza umana.

FacebookTwitterGoogle+LinkedInPinterest

Progetti speciali

Ultime news

I progetti vincitori di ADAD 2015 esposti al Civica Project del MART

Come preannunciato, il bookshop del Civica Project  (Galleria del MART di Rovereto con sede a Trento) ospiterà nei prossimi mesi i lavori ...→

I progetti di #ADAD2015 in vendita online su Buru Buru

Siamo lieti di annunciare che i progetti vincitori della sezione Under 35 di A Designer A Day 2015 sono finalmente acquistabili online su ...→

#ADAD2015: cosa è successo e cosa succederà

Con la conclusione della Design Week è terminata anche la prima fase di A Designer A Day 2015. Ringraziamo tutti i visitatori che dal ...→

Archivio