BST Brand dei Sistemi Territoriali

Committente/Referente
POLI.design

Responsabili
Marina Parente
Francesco Zurlo

Responsabili project work
Francesco Ermanno Guida
Marina Parente
Francesco Zurlo

Partecipanti (dell’udrd DEST)
Venanzio Arquilla, Massimo Bianchini, Antonella Castelli, Cabirio Cautela, Stefano Maffei , Marina Parente, Marco Sammicheli, Giuliano Simonelli, Arianna Vignati, Beatrice Villari, Francesco Zurlo


Progettare la marca di un territorio e l’incoming turistico

Il corso di alta formazione si inserisce nel quadro di una domanda professionale in crescita, che riguarda figure interdisciplinari con forti attitudini strategiche e capacità di visione e di prefigurazione di sistemi complessi.
La disciplina del design, già orientata a questo tipo di approccio, in rapporto a queste tematiche mette in campo strumenti e metodologie di analisi, di sintesi e di progetto capaci di interpretare in modo innovativo il posizionamento competitivo dei territori

Il corso si propone quindi di trasferire le metodologie, gli strumenti e le tecniche più aggiornate per operare nel campo dello sviluppo competitivo e sostenibile dei territori.
La struttura del corso si sviluppa lungo due direttrici principali:

il progetto del brand di un territorio: concept, messaggi, attributi, valori e personalità, configurazione delle interfacce

il management del sistema di offerta turistica, territoriale, di marketing, istituzionale, dei sistemi di finanziamento.

Destinatari

Il Corso di Alta Formazione si rivolge a tre tipologie di utenti:

  • consulenti e professionisti impegnati nel campo dei servizi a sostegno dei processi di sviluppo locale, nella programmazione territoriale e nel marketing territoriale;
  • dipendenti di pubbliche amministrazioni o di enti per la promozione del territorio;
  • progettisti che intendono approfondire le pratiche nel campo dello sviluppo territoriale.

BST: li piano didattico

Il percorso formativo del Corso di Alta Formazione, si articola in quattro moduli tematici e un project work per una durata complessiva di 200 ore.

Moduli tematici

Marketing territoriale e strategie per lo sviluppo locale.
Nozioni di base, metodologie di analisi del territorio, strategie e modelli di sviluppo, Case studies, sistemi territoriali evoluti e sistemi locali di offerta turistica (SLOT); incoming management; benchmarking dei sistemi territoriali.

Design per lo sviluppo locale.
Design strategico e progettazione orientata all’innovazione sostenibile del contesto (approccio user-centered e context-based); valorizzazione creativa delle risorse territoriali; design dei servizi; design della comunicazione degli strumenti ICT.

Branding Management e Brand design.
Nozioni di base, metodologie di analisi e valutazione della marca territoriale, strategie e modelli di sviluppo della marca paese; Branding interno ed esterno.
Il progetto della marca territoriale, metodologie e strumenti; brand vision; brand portrait; progetto di comunicazione visiva e manuale di immagine coordinata.

Progettazione partecipata e strumenti di programmazione.
Strumenti di progettazione partecipata, negoziazione e risoluzione dei conflitti. Bandi e finanziamenti nazionali e regionali (PON, POR)

Project work

Il project work consiste in un’esperienza progettuale concreta, svolta in collaborazione con aziende sponsor, su un tema individuato rispetto a criteri di attualità, rilevanza e significatività, cosi da consentire ai partecipanti lo sviluppo di un percorso progettuale coerente ed esauriente.

Il project work della prima edizione (2008) si è svolto ad Ostuni in Puglia e ha riguardato la proposta di istituzione di un Sistema Turistico Locale (STL) – il cui regolamento attuativo è stato recentemente approvato dalla Regione Puglia – relativo ad una vasta area compresa tra il Gargano e il Salento.
Oltre alla definizione di un naming identificativo dell’area, cooerentemente con la definizione strategica dell’identità territoriale sono state definite alcune proposte di sistemi di branding e di servizio per la fruizione turistica del territorio.

Per l’edizione del 2009, il tema ha riguardato il comune di San Pellegrino Terme (BG) e la circostante Val Brembana.
In linea con il progetto di rilancio architettonico e turistico, definito con un accordo di programma tra Comune e imprese private, riguardante la costruzione di un nuovo impianto termale, attività di restauro e nuove costruzioni per l’ospitalità di lusso, il project work ha verificato la possibilità di aggiornare il sistema comunicativo del territorio, includendo anche i nuovi scenari di progetto e mettendo a sistema le risorse già esistenti, reinterpretandole in termini di offerta e di connessione con il territorio più ampio della Val Brembana.

Sito web www.polidesign.net/bst

Lascia un Commento

*