DEA – Design E Artigianato per il Trentino

Committente/Referente
CEii Trentino – Centro Europeo di Impresa e di Innovazione del Trentino
Assessorato all’Industria Artigianato e Commercio Provincia di Trento

Contratto/Convenzione
Convenzione Ceii – dip. INDACO

Responsabile
Venanzio Arquilla
Giuliano Simonelli

Partecipanti
Venanzio Arquilla
Antonella Castelli
Valentina Auricchio
Davide Genco

Pubblicazioni
Triggering design innovation in a territory of SMEs. The DEA project and the DEA TV. (V. Arquilla, D. Genco e M. Mortati), CIPED – Lisboa, October 2011.

The design of a Knowledge Exchange Network between university and SMEs: the DEA experience (V. Arquilla, D. Genco e M. Mortati), DPPI – Milan, June 2011.


Il design al servizio delle imprese artigiane trentine

Il design rappresenta, sempre più, una risorsa strategica per l’innovazione. Per sensibilizzare le imprese artigiane del territorio verso un approccio design oriented, Ceii Trentino, con il supporto del Politecnico di Milano e il patrocinio dell’Assessorato all’Industria, Artigianato e Commercio hanno dato vita al progetto DEA, un’iniziativa, bando di concorso che punta alla qualificazione delle imprese artigiane attraverso un modello evoluto di promozione dell’innovazione guidata dal design. Il progetto prevede, non solo l’apertura di un bando per l’attivazione di progetti pilota con le imprese, ma anche una prima azione di sensibilizzazione, attraverso un ciclo di seminari tematici, per far acquisire alle aziende artigiane una serie di conoscenze legate al design che approfondiscono i temi del design strategico, dell’innovazione design oriented e dei modelli evoluti di ricerca per lo sviluppo di nuovi prodotti e servizi.
Si sono tenuti, tra Trento e Rovereto, 4 seminari aperti alle imprese e 1 per i professionisti tenuti da Venanzio Arquilla, Giuliano Simonelli, Franceso Zurlo e Stefano Maffei dell’Udr DEst, Anna Pellizzari (Onami Design), Amanda Paroli e Adriano Bosio (Confartigianato Brescia) e dai giovani designer Marco Paolelli, Sandro Meneghello, Davide Genco, Fabio Guaricci.

Design ed innovazione rappresentano due fattori sempre più centrali nel determinare il successo di un’impresa. Il design può anche diventare leva strategica per l’innovazione per le imprese micro e piccole, anche di natura artigiana. Queste aziende rappresentano una grande risorsa per il territorio italiano, danno un contributo fondamentale allo sviluppo del modello dell’economia regionale e nazionale. La scommessa che si pone il progetto DEA è quella di colmare l’attuale distanza con il mondo del progetto e offrire l’opportunità di connettere le due realtà. La piccola impresa potrebbe giovarsi concretamente degli apporti di nuova conoscenza qualificata che viene dal mondo del design e della ricerca di design.
In questi anni sono stati attivati dall’università con le associazioni ed enti territoriali progetti sperimentali, finanziati dalle istituzioni provinciali e regionali per avvicinare le Pmi al mondo del progetto. Un esempio è la serie di progetti Dac | Design for Art&Craft (2003-2007), finanziati dalla Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia e diretti dal Politecnico di Milano e Confartigianato Brescia, che hanno mirato a diffondere l’idea del valore del design attraverso una partecipazione diretta e guidata dei giovani designer ai progetti dell’impresa artigiana.

Questo ha permesso una crescita parallela di entrambi, da una parte l’impresa apprende concretamente le potenzialità del design, sino ad ora in gran parte sconosciute, dall’altra i giovani designer imparano a lavorare con le imprese, apprendendo i tempi e le logiche del progetto, confrontandosi con gli aspetti della produzione e delle tecnologie e sperimentando con gli artigiani nuovi modelli di business. Progetti di questo tipo forniscono un primo aiuto alle imprese, aprono nuove prospettive, determinano una rinnovata propensione all’investimento di medio periodo, generano nuove idee di imprenditoria.

E’ su questo versante che il Politecnico di Milano con Ceii Trentino, attraverso il progetto DEA, stanno lavorando per dare nuove prospettive a questi processi di apprendimento dell’innovazione legati al design e per guidare le imprese artigiane del territorio verso nuovi possibili scenari di mercato attraverso l’uso strategico del design.

L’iniziativa è nata a seguito di una ricerca sull’artigianato Trentino e sulle sue relazioni con il design realizzata nel 2008 da Venanzio Arquilla e Antonella Castelli.

Sito web www.designhub.it/dea

Lascia un Commento

*