L’autismo (detto anche sindrome di Kanner) è un disturbo neuro psichiatrico che interessa le funzioni celebrali. Le persone affette da questa patologia sono caratterizzate da una difficoltà ad integrarsi nella società e problemi nella comunicazione, con un conseguente ritiro interiore. I primi sintomi dell’autismo, generalmente si mostrano nei bambini verso i tre anni di età.

Capita che i genitori pensino che il proprio figlio sia un bambino un po’ introverso perché preferisce giocare da solo, senza accorgersi che possa essere affetto da autismo. Ci sono diversi campanelli d’allarme che permettono di riconoscere questa sindrome: oltre a essere propenso a giocare da solo un bambino autistico preferisce prendere gli oggetti senza chiedere aiuto ed è molto indipendente. Inoltre può capitare che non risponda, se chiamato per nome, non segua le indicazioni che gli vengono date o non guardi dove gli viene indicato.

Anche sotto l’aspetto comunicativo ci possono essere delle mancanze da parte del bambino, non solo perché inizia a parlare più tardi ma anche non guarda mai negli occhi coloro che gli parlano. Un bambino autistico si rifugia spesso in un mondo tutto suo e non è interessato agli altri bambini o alle loro attività.

I segnali per capire se un bambino è autistico sono vari e diversificati e sono essenziali per riconoscere il problema e per affrontarlo nel miglior modo.

Link:

https://it.wikipedia.org/wiki/Autismo

http://www.emergenzautismo.org/content/view/396/59/

http://calgaryautism.com/characteristics.htm

 

Commenta questo post