I bambini del silenzio: i futuri artisti - Gruppo 10 - Co.Meta

I bambini del silenzio: i futuri artisti – Gruppo 10

Di 13 ottobre 2014Ed. 2014-2015

“Quando avevo tre anni, non parlavo e manifestavo tutti i segni del comportamento autistico tipo dondolarsi, rovesciare le cose e agitare le braccia. Mia madre mi mandò a un corso intensivo di terapia del linguaggio e gioco didattico. Per farmi imparare a rispettare i turni quando giocavo con un altro bambino, veniva utilizzato un gioco da tavolo.  La logopedista mi parlava lentamente, in modo che per me fosse più facile sentirle.  i vostri bambini tra i due e i quattro anni. Per apprendere, i piccoli hanno un gran bisogno del rapporto uno-a-uno.

Diagnosi di autismo

Lo spettro autistico comprende una casistica molto vasta, che va dal bambino che non imparerà mai a parlare all’individuo socialmente impacciato ma con piena padronanza del linguaggio. Einstein cominciò a parlare solo a tre anni e oggi forse lo bollerebbero come autistico. Molti tra gli esperti di informatica di Google e Microsoft probabilmente hanno dei lievi tratti autistici.

Sviluppare i punti di forza

Le mie doti artistiche divennero evidenti quando avevo otto anni. Adoravo disegnare teste di cavalli, ma mia madre e le mie insegnanti mi incoraggiarono a disegnare anche molte altre cose. Se a un bambino piacciono i treni, usate i treni per motivarlo ad affrontare la lettura e la matematica. Dategli dei problemi di matematica che riguardino i treni. Il concetto è quello di allargare i confini della «fissazione» e utilizzarla per stimolare il bambino a fare cose utili.

Il bambino fa bene una cosa e ne fa male un’altra.
1. I pensatori visivi fotorealistici in genere hanno difficoltà con la matematica. Queste persone possono fare delle buone carriere nell’ambito di design industriale, fotografia, moda, artigianato e arte. Io penso solo ed esclusivamente per immagini fotorealistiche.
2. I pensatori schematici sono menti matematiche. Pensano per schemi invece che per immagini fotorealistiche. I pensatori schematici sono spesso bravi in programmazione informatica, ingegneria, fisica, musica e matematica. Questi bambini hanno di frequente problemi con la lettura.
3. I pensatori verbali posseggono una quantità di informazioni sugli argomenti che prediligono. Potrebbero eccellere in professioni come giornalista sportivo, contabile, ragioniere, guida o curatore di museo.

Acquisire abilità per la vita

C’è la tendenza a fare troppo per loro. Se il bambino odia i rumori forti, talvolta lo si può desensibilizzare lasciando che sia lui a scatenare per primo il rumore. Il clacson della macchina è un buon esempio. Il bambino lo tollererà meglio se sarà lui a premerlo e a controllarlo.

Trasmettere abilità per il lavoro

Bisogna limitare il tempo dedicato ai videogiochi. Vedo troppi bambini in gamba diventare schiavi dei videogiochi al punto da non voler più né studiare né lavorare. Il tempo per i videogiochi non dev’essere più di un’ora al giorno. Osservate ciò che è capace di fare vostro figlio. Concentratevi sui suoi punti di forza, anziché sulla disabilità.”

Link

Commenta questo post