Molto spesso un bambino con disturbi dello spettro autistico ha problemi a relazionarsi con gli altri e molti problemi di autostima, i bambini possono essere molto timidi e chiudersi in sé stessi. Sono stati progettati diversi giochi che possono aiutare i bambini fino da i primi anni di età ad abituarsi alla parola e alla propria voce così da essere poi più aperto con gli altri, o alternative di comunicazione là dove il piccolo ha proprio problemi nel comunicare i propri bisogni.

I giochi sono molto elementari ed economici ma mirati specificatamente al proprio scopo. Nel primo caso, dove il bambino ha già sui 4 o 5 anni di età e deve essere stimolato a concentrarsi per poter apprendere nuove cose come ad esempio la lettura. Il gioco si chiama Learning Loft Kit Toobaloo. È un tubo in plastica che collega si indossa come delle cuffie e collega la bocca all’orecchio. Una volta che il bambino lo indossa ascolta la propria voce con chiarezza e ha un feedback uditivo istantaneo amplificando la propria voce e mitigando le interferenze esterne. Aiuta molto a concentrarsi sulla propria voce durante la lettura, rendendo il loro discorso più forte e più chiaro aiutando così nella concentrazione, nella scioltezza e nella spontaneità.

Il secondo gioco invece è maggiormente mirato a bambini con problematiche più sostanziose che non gli permettono di esprimersi, nemmeno di comunicare i propri bisogni primari. Il gioco si chiama Helpitlker comunicatore. È un comunicatore simbolico, un oggetto in plastica pratico e maneggevole dotato di microfono e due piccole casse. Permette di registrare la propria voce per un totale di 120 secondi e poi far riascoltare la registrazione. Permette anche di poter aggiungere dei simboli per poter associare le figure al messaggio vocale avendo così per il bambino un feedback sia acustico che tattile.

 

http://orsoazzurro.it/deficit-uditivo/1511-learning-loft-kit-toobaloo-85882300015.html

Commenta questo post