Il disturbo pervasivo dello sviluppo (PDD) è un disturbo che colpisce diversi fattori della vita quotidiana, come l’interazione sociale o l’abilità a comunicare. Questi disturbi comprendono l’autismo, la sindrome di Asperger e la sindrome di Rett.

Per migliorare la qualità della vita delle persone affette da PDD, alcuni medici consigliano l’hydrotherapy, ovvero una terapia basata sul nuoto e su tutti i vantaggi che lo stare in acqua può offrire. È proprio per questo che Marina Moreno, una giovane designer spagnola, ha generato il prototipo di DULPH.

Dulph è chiamato così perché ha la forma di un delfino ed è un supporto galleggiante che aiuta i bambini a nuotare con tranquillità. In più, possiede dei grip sensoriali che facilitano la presa e produce dei suoni rilassanti, in modo da creare un clima di serenità in cui i bambini si sentono a proprio agio. Dulph è in grado anche di aiutare con il comportamento aggressivo di alcuni bambini, infatti quando viene colpito o maltrattato smette di interagire ed è possibile riattivarlo solo accarezzandolo.

Nel 2014, alla competizione organizzata dal Barcelona Design Centre, il progetto DULPH arriva in finale e viene inserito all’interno del catalogo del MID – Mercat de Ideas de Dessiny.

https://www.behance.net/gallery/29195151/DULPH

https://vimeo.com/123395525

Commenta questo post