Una problematica comune alle persone nello spettro autistico è il bisogno di auto stimolare il proprio corpo al fine di prevenire crisi più gravi e/o calmarsi. Dal punto di vista sociale questi comportamenti non sono ben visti in quanto le persone non comprendono la situazione.

Ad aiutare in questo senso i soggetti affetti da autismo è il “fidget cube”, uno speciale cubo multifunzione originalmente nato come gioco per bambini. Questo speciale cubo presenta sei facce, ognuna con una funzione diversa. Lo scopo è la stimolazione uditiva e tattile per generare un senso di calma e rilassamento. Effetto secondario che è stato provato scientificamente è una maggiore attenzione con l’uso del “fidget cube”. La terapista Moira Sullivan nel suo articolo “Better Focus Through Fidgeting” indica che l’uso di questi dispositivi aiuta a regolare il sistema sensoriale e aiuta la concentrazione. Questa teoria è stata supportata anche dalla Asperger Society nell’articolo “Autism Treatment 101 Fidget Toys”. Ulteriore riprova del successo di questo prodotto deriva da una testimonianza di un soggetto che afferma di aver riscontrato miglioramenti con un uso prolungato. Il prodotto non potrà mai sostituire gli sfoghi di un soggetto nello spettro autistico ma può in alcuni casi prevenire queste crisi.

Il grande vantaggio di questo cubo è il suo successo commerciale che lo ha reso conosciuto e accettato da un punto di vista sociale. Ciò permette ad un soggetto di utilizzarlo in pubblico senza essere giudicato.

http://www.educationandbehavior.com/best-fidget-toys-for-adhd/

https://laurakbuzz.com/2017/02/06/fidget-cubes-awkward-relationship-to-autistic-stimming/

Commenta questo post