Molte persone affette da disturbi dello spettro autistico soffrono di crisi dovute al sovraccarico sensoriale, causando spesso stress, ansia, paura e comportamenti disagevoli o pericolosi. Ognuno affronta l’overload in modo differente, cercando di sfogare il disagio provato. Questo accade attraverso le stereotipie (stimming). Di cosa si tratta? Comportamenti ripetitivi di vario genere senza una finalità apparente, ma che in realtà servono ad autoregolarsi per tornare in uno stato di sicurezza e calma.

Chewigem è un’azienda nata dall’esigenza di un gruppo di autistici, che ha contribuito alla gestione delle crisi. Vengono prodotti accessori appositi da masticare e mordere in sostituzione a oggetti provvisori e spesso pericolosi. Si tratta di gioielli, braccialetti e collane che risultano discreti ed esteticamente piacevoli, da indossare e portare quotidianamente e quindi sempre presenti nel caso sopraggiungessero le crisi. 

Il Flip Bangle è un braccialetto di una semplicità disarmante. È simile a quelli di gomma, ma realizzato con materiale non tossico, sicuro e resistente per la masticazione, morbido ed elastico per il fidgetting. 

Oltre a questo, la sua funzione “nascosta” è comunicativa. Il colore esterno ed interno sono diversi e questo diventa un segnale comunicativo. I colori diventano un mezzo fondamentale per l’autistico, si inseriscono nella sua routine giornaliera e permettono una comunicazione semplice ed immediata. Si possono quindi stabilire dei messaggi in codice con la propria famiglia, insegnanti o conoscenti, in modo che loro sappiano, senza bisogno di comunicazione verbale, se si ha bisogno di aiuto o di spazio. Un ulteriore utilizzo è quello di scandire visivamente i momenti della giornata, ad esempio quelli di lavoro da quelli di svago.

Un oggetto così semplice racchiude molteplici funzioni ed utilizzi. Questo fa riflettere su quanto poco basti per rendere la vita più facile ad un soggetto con disturbi dello spettro autistico, riducendone lo stress.

 

Sitografia:

https://chewigem.com/whydowechew/

Commenta questo post