Studiando la routine delle persone affette da DSA gli psicologi si sono resi conto del lungo tempo che veniva speso nel lavare i piatti. La presenza della schiuma e delle bolle di sapone in questa attività risulta un elemento distensivo che accomuna molti soggetti autistici.
Si è quindi deciso di applicare questa caratteristica ad altri momenti della routine quotidiana più complessi da gestire.
Il risultato è stato Hubble Bubble, un aspirapolvere che emette bolle di sapone, l’aspirapolvere risulta infatti uno strumento complesso da utilizzare per soggetti affetti da DSA in quanto emette un forte rumore che nei soggetti ipersensibili crea un sovraccarico sensoriale.
Questo prodotto è molto importante per aiutare le persone affette da autismo a raggiungere gradi sempre maggiori di indipendenza.

Familiarizzare con compiti che risulterebbero complessi per i soggetti affetti da DSA è un passaggio molto importante nella loro formazione. Introdurre elementi di gioco che fungano da rinforzo positivo per i soggetti è uno dei metodi più utilizzati e più funzionali per rendere la loro vita simile a quella dei neurotipici.

Developing sensory props for people affected by DSAFonti:

https://www.designweek.co.uk/issues/february-2014/five-designs-for-people-with-autism/

https://www.metropolismag.com/ideas/design-students-universal-design/

Commenta questo post