Le persone con autismo non percepiscono le emozioni, sentimenti, arrabbiature, tristezza, etc. trasmessi dalle altre persone. La loro capacità di comunicare è bassa. Il 50% dei bambini autistici è affetto da mutismo. Le persone con autismo si concentrano sui dettagli, non sul quadro generale. Le persone affette da questa patologia hanno un senso distorto dell’ordine temporale. Uno studio, che sottoponeva ad alcune persone con autismo una sequenza di tre foto in cui una persona lava i denti (la prima azione mentre applica il dentifricio sullo spazzolino, la seconda mentre usa lo spazzolino e la terza quando si asciuga con l’asciugamano), ha dimostrato come queste persone non riescano a distinguere le differenze date dal movimento nella sequenza stessa. Per questi individui non c’è nessuna connessione nella sequenza e le foto mostrano solo tre persone diverse con lo stesso abbigliamento.
Le persone autistiche non riescono a lavorare e concentrarsi su più compiti contemporaneamente, hanno bisogno di abbandonare il compito che stanno svolgendo procedere con un altro .
Si possono individuare tre livelli di autismo: il primo in cui le persone con autismo sono molto intelligenti come i protagonisti dei film Rainman, Temple Grandin: queste sono solo il 10-15%. Dalle ricerche e dalle interviste molte persone con autismo presentano elevate capacità, sopra la media, in alcuni campi rispetto ad altri, con un enorme squilibrio.
Il secondo tipo di persone affette da autismo, la maggior parte, come il protagonista del film Ocean Heaven: presentano capacità e socialità normali, senza difficoltà nella comunicazione e nell’integrarsi con gli altri rappresentati soprattutto dalla cerchia familiare principale.
Il terzo tipo è composto dalle persone che raramente si esprimono e che hanno molta difficoltà a interagire con gli altri. Essi comunicano solo con i familiari più stretti, frequentano istituti dedicati e sono protetti dal mondo esterno. Anche in età adulta hanno bisogno di persone che li accudiscano.

Dalle interviste con gli individui autistici del secondo tipo è emerso che molti di essi vogliono fortemente comunicare ed interagire con le altre persone, ma risulta loro molto difficile ed imbarazzante. Un autistico a chi lo intervistava ha detto: “Ho fatto del mio meglio per capire le sue emozioni e le sue azioni, ma non ce l’ho fatta”.

 

https://www.frontiersin.org/articles/10.3389/fnint.2013.00008/full

https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0042698909003563

http://www.interactingwithautism.com

https://www.bilibili.com/video/av4492420?from=search&seid=6077475843255980075

http://www.scielo.br/scielo.php?pid=S0004-282X2003000200004&script=sci_arttext&tlng=es

https://www.zhihu.com/question/27949283

https://www.zhihu.com/question/22496156

https://www.zhihu.com/question/28979320

Film Rainman

Film Temple Grandin

Film Ocean Heaven 

Commenta questo post