Un tratto comune nell’autismo è il disturbo di processazione sensoriale e non è detto che riguardi solo l’eccesso di sensibilità agli stimoli, a volte è il contrario: ci sono bambini che sembrano impermeabili agli stimoli. Pur avendo organi di senso perfettamente normali da un punto di vista fisiologico, sembrano insensibili a certi stimoli. Secondo una teoria non ancora confermata, l’autismo stesso sarebbe di fatto un disturbo sensoriale, e le tipiche difficoltà sociali e di comunicazione sarebbero solo una conseguenza. In base a questa idea, un bambino che a malapena registra suoni e immagini del mondo esterno difficilmente svilupperà normali capacità di comunicazione e relazione, così come uno che ne è sopraffatto tenderà a chiudersi in se stesso e a isolarsi.

Per rafforzare le sfere sensoriali uditive, visive e tattili, nasce l’IRis Musical Touch Wall, un gioco in cui musica e colori si combinano per un’esperienza interattiva. Il dispositivo è composto da 256 luci LED che possono cambiare colore con il tocco dello schermo. Con undici diverse modalità tra cui scegliere, il muro può essere utilizzato per incoraggiare il riconoscimento dei colori e delle forme e rafforzare il coordinamento occhio-mano. Le luci e i suoni emessi dal muro attraverso il tatto sono calmanti, . Inoltre, essendo costituito da una tecnologia a led, non ci sarà mai una lampadina da cambiare, per cui non ha bisogno di alcuna manutenzione.

Per ulteriore stimolazione e pratica di coordinazione, l’IRis musical touch wall può essere controllato dal’IRis color selector, un  dispositivo venduto separatamente, oppure dal proprio iPad. Il dispositivo è adatto a tutte le età e può essere integrato negli asili, nelle scuole o nei centri di sostegno.

https://youtu.be/AWmNzXaT-_8

L'immagine contribuisce alla comprensione del testo

Commenta questo post