La prerogativa di questo software è l’utilizzo dei cartoni animati come strumento di riabilitazione e di educazione per i bimbi che hanno deficit nella comunicazione o problemi relazionali. Si tratta in sostanza di un percorso che è stato sistematizzato in 7 livelli graduati, ognuno dei quali prende in considerazione un aspetto caratteristico della competenza linguistica.

La creazione di Lula è stata possibile grazie al lavoro di due riabilitarci esperte che hanno utilizzato le conoscenze teoriche più accreditate dalla comunità scientifica e le hanno trasferite nella propria pratica quotidiana, riuscendo in questo modo a sperimentarle direttamente sul campo.

L’esigenza essenziale che è emersa e che si è voluta soddisfare con la realizzazione di Lula è di trasmettere e far comprendere al bambino concetti come per esempio l’imitazione, l’empatia, riconoscere lo stato d’animo degli altri; tutto questo è stato possibile grazie all’aiuto di una fumettista che ha permesso di trasferire nel software tutti questi aspetti.

All’interno di ogni CD-Rom il percorso si sviluppa in 7 livelli graduati per difficoltà semantico-pragmatico-cognitive.

Pre-livello: ha lo scopo di attirare l’attenzione del soggetto verso lo schermo e di motivarlo ad osservare quanto proiettato. Nello specifico appaiono fiori colorati che si muovono, che volano, che perdono i petali trasformandosi in visi con occhi molto pronunciati che si aprono e si chiudono, e che alla fine tornano fiori, il tutto accompagnato da suoni onomatopeici. Appare quindi Lula che balla e canta una canzoncina molto orecchiabile.

1° Livello – La struttura dell’evento: mira a sviluppare le prime forme di comunicazione.

2° Livello – Le prime forme grammaticali: mira a sviluppare le principali strutture grammaticali.

3° Livello – Lettura della mente: mira alla comprensione delle informazioni di base della condivisione dell’evento.

4° Livello – Attribuire emozioni: mira alla comprensione delle emozioni altrui.

5° Livello – Attribuire intenzioni: mira alla comprensione dei desideri e delle intenzioni altrui.

6° Livello – Attribuire credenze: introduce la mentalizzazione dell’evento.

 

Video:

 

Commenta questo post