Mountain Balance – HalleyDESIGN

Di 7 Febbraio 20175° edizione
Inserimento di Mountain Balance nella piantina di Casa Sebastiano.

Inserimento di Mountain Balance nella piantina di Casa Sebastiano.

Mountain Balance è una struttura di gioco polifunzionale, pensata in particolare per utenti affetti da autismo e progettata per lo sviluppo dell’equilibrio a 360°. Sviluppata secondo il tema Adventure, offre percorsi guidati dove la dinamicità e l’adrenalina sono protagoniste, caratterizzati da elementi terapeutici, seguendo la logica del ‘Design for All’, ed è pensata per poter essere inserita all’interno del complesso di Casa Sebastiano.

La struttura è composta da due sotto-strutture: la Montagna, una cupola geodetica comprendente diversi tipi di arrampicata, una rete per lo sviluppo deambulatorio e uno scivolo, pensato per essere il “premio” dell’utente, che collega l’esterno della struttura all’interno; la Foresta, uno spazio modulare composto da pedane circolari colorate, fisse o labili a seconda che si trovino sui pali portanti o sulle corde semoventi che simulano le liane di una foresta.
Le sue forme curve sono pensate sia per eliminare la presenza di spigoli, sia per evitare una caduta libera: la cupola è inoltre per gran parte aperta, sia per offrire una scalata strutturale, che per impedire che gli utenti in caduta vi possano scivolare e raggiungere il suolo.

Storyboard

Ogni elemento che compone Mountain Balance è pensato secondo una logica ergonomica che unisce divertimento e terapia, permettendone l’utilizzo ad un più ampio panorama di utenti.
La componente terapeutica integrata al progetto deriva dalla VRT (Vestibular Rehabilitation Therapy), pensata appunto per lo sviluppo dell’equilibrio vestibolare sia tramite attività motorie indirette che grazie ad alcuni punti cardine (in questo caso i colori) impiegati per incanalare la concentrazione di utenti con problemi cognitivi.
Di seguito alcune possibilità ergonomiche offerte da Mountain Balance e alcuni dimensionamenti in rapporto all’utente:

Sopra: applicazione della VRT Sotto: dimensionamento struttura

Sopra: applicazione della VRT
Sotto: dimensionamento struttura

I materiali impiegati per la realizzazione del progetto sono stati pensati sia per offrire la giusta resistenza e l’estetica semplice (ma efficace) del prodotto, sia per poter essere facilmente prodotti nonostante l’elevato numero di componenti, in vista di una collocazione della struttura in esterni: pannelli triangolari in legno, struttura portante in acciaio, scivolo in plastica…

Materiali

La struttura infine, oltre al poter essere un’importante progetto che stimoli una determinata categoria di utenti quali le persone affette da autismo, può “sganciarsi” da questo contesto per potersi posizionare nel mercato dei parchi gioco da esterni, là dove c’è carenza di un prodotto che sia allo stesso tempo design-oriented, accessibile a tutti e che racchiuda così tante attività specifiche in un’unico polo di divertimento.

Commenta questo post