L’app di Pixoppia è stata concepita per insegnare ai bambini con spettro autistico ad esprimere le proprie emozioni.

Il software, partendo da un immagine in 3D del viso del bambino, elabora diverse animazioni per ogni particolare emozione, insegnandogli a comunicarle nella maniera più accurata. L’applicazione sfrutta una tecnologia basata sulla personalizzazione che, tramite vari rendering tridimensionali del volto del bambino, offre nuove immagini con espressioni differenti. L’obbiettivo è quello di render noto come le persone vedono il manifestarsi delle emozioni degli altri individui quando vengono espresse, e anche quello di far esprimere tutte le emozioni senza esagerazioni, per entrare sempre più in contatto con chi ci circonda.

Il software ha il potere di ricreare qualsiasi espressione, ponendo la personalizzazione come tassello fondamentale del funzionamento, aiutando l’individuo ad interpretare o esprimere ciò che provano.

Gli sviluppatori, oltre a voler far comprendere ai bambini autistici le diverse emozioni, hanno l’obbiettivo, attraverso giochi su tre livelli, di far instaurare in loro una maggior sicurezza, che possa far capire quali siano i comportamenti più appropriati nelle differenti situazioni.

 

http://thenexttech.startupitalia.eu/3344-20150921-pixoppia-app-autismo

Commenta questo post