Pooki è un giocattolo progettato per tutti i bambini, ma è particolarmente adatto per i bambini autistici.

E’ stato progettato per aiutare i genitori a trovare un giocattolo che si adatti al proprio figlio, piuttosto che sperare che il loro bambino si adatti al giocattolo.

Utilizzando dati di ricerche compiute sull’interazione fra i bambini autistici nei loro primi anni e i loro tutori, ogni aspetto di Pooki ha uno scopo e una funzione.

Inoltre, i progettisti di Pooki hanno tenuto conto della diversità che presentano fra loro i soggetti colpiti da autismo, le diverse necessità, le cause, diverse di volta in volta, che possono irritarli o renderli felici. Per questo il giocattolo ha una forma non immediatamente riconoscibile. La faccia vuota personalizzabile del giocattolo, ad esempio, ha anch’essa un significato: le emozioni sono un concetto astratto e sono diverse per tutti, e i bambini autistici spesso non sanno leggerle nel viso di chi hanno di fronte.

Per adattarsi a differenti livelli di sensibilità, le pinne di Pooki, che si attaccano al corpo tramite dei magneti, sono disponibili in due differenti texture: silicone e legno.

Pooki offre quindi ai bambini autistici un possibile aiuto attraverso il gioco per lo sviluppo emotivo, sociale o cognitivo.

Fonte

Video

Commenta questo post