Pooki is designed with customisation in mind” (Tina Tran Dinh)

Cos’è.. dal punto di vista tecnico?
Pooky è un pupazzo -opera della giovane designer Tina Tran Dinh- costruito sul principio della personalizzazione.
Dal punto di vista formale la caratteristica più rilevante di questo prodotto è sicuramente la sua “non forma”. Questa, tuttavia, permette al bambino di operare attivamente sul suo “compagno di giochi” e modellarlo sulle base delle proprie esigenze: con forme più definite oppure conservandone l’indefinito aspetto originale.
Altre varianti punto dal punto di vista formale possono riguardare l’impiego o meno dei “piedini” di questo innovativo pupazzo: essi sono difatti costituiti da “alette” ovali, piccole e dai ridotti spessori che le rendono facilmente impugnabili. Esse sono disponibili in due diversi materiali -silicone o legno- atti ad incontrare le molteplici esigenze tattili che si possono presentare in soggetti autistici ma la loro caratteristica più rilevante sta nel fatto che possono essere agganciate al pupazzo attraverso piccoli magneti: il che consente un ulteriore margine di personalizzazione.
II tessuto impiegato per il corpo di questo prodotto è una miscela di lana merino e tessuto di bambù, caratterizzato non solo dalle proprietà antibatteriche ma anche dalla facile essicazione: due fattori che consentono di ridurre i tempi di pulizia del prodotto rendendolo presto disponibile per tornare a giocare.
Anche la scelta delle cromie non si rivela casuale. Tinte neutre -le più indicate per oggetti di consumo dedicati a soggetti autistici- ricoprono i piedini di “Pooky” mentre toni scuri danno corpo a questo innovativo pupazzo: una scelta “strategica” che consente di camuffare eventuali macchie, inevitabili nel gioco di un bambino.
Pooky inoltre al suo interno contiene un piccolo peso inaccessibile da parte dei più piccoli ma con una funzione rilevante: è stato provato che, mentre il peso di un giocattolo non incide nel gioco di un bambino normo-tipico, esso tende a rivelarsi un fattore tranquillizzante e rassicurante per i bambini autistici -specialmente in contesti ed ambienti nuovi-.
L’elemento più rilevante ed interessante di questo prodotto è senz’altro il volto: esso è costituito da una piccola lavagnetta vuota, in alluminio riciclato. Essa si presta ad essere disegnata e/o scritta con qualsiasi supporto -matite, penne, marcatori e gessetti colorati- e può essere facilmente pulita con un panno.

Cos’è.. dal punto di vista del contenuto?
Grazie alla particolare accortezza usata nella concezione del volto Pooky si presta a divenire un tramite per la comunicazione tra bambino e genitori, favorendo la relazione diretta e lo scambio.
Non solo ciò che colpisce di questo prodotto è la sua innata capacità di normalizzare il processo comunicativo riconducendolo ad un oggetto archetipico per l’infanzia di ciascuno di noi.

Fonti:

Commenta questo post