Giovedì 22 novembre gli studenti hanno avuto modo di presentare i loro concept di prodotto presso l’auditorium di Taio (TN) alla presenza del Cav. Giovanni Coletti (Presidente della Fondazione Trentina per l’Autismo), della dott.ssa Nadia Zanella (Laboratorio di Osservazione Diagnosi e Formazione – ODFLab dell’Università di Trento), di Nicola Filippi (Blue, il tablet CAA) e di alcuni rappresentanti dell’Amministrazione Comunale.

Durante la mattinata è stato mostrato dalle studentesse di Ingegneria Biomedica Chiara Basla e Francesca Dell’Eva anche il prototipo funzionante di Heartle, il prodotto ideato nella scorsa edizione del Laboratorio dagli studenti Daniele Ragona, Claudia Tarantino e Gianluca Taranto e sviluppato grazie al supporto della classe del prof. Andrea Bonarini (Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria). Una preziosa collaborazione fra designer e ingegneri!

A seguire, gli studenti hanno potuto visitare Casa Sebastiano, l’innovativo Centro che sorge a Coredo (TN) per fornire servizi di terapia e di residenzialità a persone affette da autismo.

Un ringraziamento speciale va infine alla Cooperativa Sociale Onlus Fraternità e Amicizia che ci ha consentito di portare nella spedizione anche alcuni ragazzi con disabilità già intervistati nella fase di User Research, dando loro modo di assistere alla presentazione dei concept.

Commenta questo post