Si chiama “MILO”, è un piccolo robot che sembra un uomo, sia per l’aspetto che per i comportamenti. Ha due braccia e due gambe che può muovere, muovendo la bocca può parlare e manifestare i suoi sentimenti, proprio come una persona. E’ un robot, ma con lui possiamo comunicare come fosse un umano.

La sua funzione è quella di essere di sostegno durante l’apprendimento ad individui affetti da disturbi dello spettro autistico “Milo the robot is designed to be interesting and approachable for learners with ASD. He can walk, talk and even model human facial expressions.

Negli Stati Uniti MILO è già operativo in alcune scuole specializzate come sostegno per i bambini, gli stessi insegnanti pensano che studiare con il suo supporto sia efficace per gli studenti autistici soprattutto nel caso in cui c’è mancanza di comunicazione verbale. Anche gli studi scientifici dimostrano come sia realmente efficace per gli studenti lavorare con lui.

In futuro è possibile che il supporto di un IA nelle scuole così come in altri ambienti diventi una cosa comune e diffusa, anche non solo per aiutare i bambini autistici.

Fonti:

Home

Home

Video: https://youtu.be/7uDorjtcm2s

Commenta questo post