“Gli oggetti con particolarità tattili vengono spesso usati dai terapisti durante le attività educative con bambini autistici” spiega Paula Lorence, designer del progetto Taktil.

Lorence ha realizzato una serie di oggetti che aiutano i bambini con disturbi dello spettro autistico a crescere e migliorare nelle loro difficoltà con la sensorialità.

La collezione Taktil consiste in dodici oggetti realizzati con otto differenti tipologie di materiali, con lo scopo di far provare diversi tipi di sensazioni ed esperienze sensoriali ai bambini autistici.

Stimolare i bambini autistici tramite la sensorialità tattile permette di superare la difficoltà nell’approcciarsi a nuovi oggetti ed esperienze e consente di placare e lavorare sull’ ansia.

Gli oggetti sono realizzati con materiali quali silicone, legno, plastica trasparente, sughero o alluminio. La scelta di questa varietà di materiali è dovuta all’esigenza di produrre differenti impressioni sensoriali nei bambini autistici.

Lorence divide gli oggetti in tre categorie a seconda delle varie caratteristiche dei bambini autistici. La prima è per i bambini con una forte difficoltà sensoriale, la seconda riguarda i bambini che sono in grado di confrontarsi con esperienze tattili più variegate e stimolanti, la terza è per oggetti che possono essere utilizzati quando i bambini hanno crisi di panico o ansia.

Il progetto Taktil ha lo scopo di fornire un prodotto che possa aiutare i bambini autistici a lavorare ed implementare la concentrazione e a gestire e ridurre l’ansia e lo stress nella vita quotidiana.

La maggior parte degli oggetti presenti sul mercato sono molto generalizzati e spesso i bambini con disturbi dello spettro autistico non sono in grado di utilizzarli, e sono genitori o terapisti a dover realizzare a mano con oggetti di riciclo i vari giocattoli o prodotti.

È dunque la necessità espressa dai genitori di bambini autistici di avere più prodotti sul mercato, che possano aiutare nella vita quotidiana, che ha spinto Lorence a creare una collezione di prodotti che abbia una funzione terapeutica, oltre ad un valore estetico,  e che possa facilitare il coinvolgimento attivo di questi bambini nella vita di tutti i giorni.

Taktil ha lo scopo di stimolare sensorialmente i bambini autistici e questo risulta essenziale visto che può incidere sullo sviluppo del cervello e potenzialmente può portare un cambiamento positivo nella vita dei bambini con disturbo dello spettro autistico.

Lorence infatti sostiene che un maggiore sviluppo ed una maggiore ricerca nella realizzazione di prodotti sull’autismo può facilitare il coinvolgimento delle persone disabili nella vita contemporanea e questo può contribuire all’arricchimento delle persone ASD e in generale della società.

 

 

Sitografia:

Paula Lorence designs Taktil objects for children with autism

Crediti immagine:

https://www.core77.com/posts/80070/Highlights-from-London-Design-Fair-Design-Junction-and-Biodesign-2018

 

Commenta questo post