Touch for Autism è un gruppo di dispositivi utilizzabili con il tatto in grado di incrementare fattori chiave come l’apprendimento, la comunicazione, le abilità personali e sociali, ma contemporaneamente si occupa anche di programmi educativi ed abilitativi al servizio di soggetti autistici, delle loro famiglie, della rete di operatori sociosanitari e della scuola. La Fondazione ASPHI, grazie al finanziamento della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino e il Patrocinio della Regione Piemonte e con la collaborazione del centro C.A.S.A. e di CSP, si impegna dal 2010 a realizzare tecnologie semplici e intuitive attraverso il progetto “T4A”.
Prima tra tutte è il  tavolo multitouch, con schermo di quarantasei pollici, il quale viene utilizzato per compiere varie azioni come: impostare l’organizzazione di un’attività (cose fatte a destra, cose in corso di svolgimento al centro e cose da svolgere a sinistra), apprendere come comportarsi in determinate situazioni, attraverso dei video visualizzati sullo schermo o esercizi più specifici quali spostare le stoviglie al posto giusto e associare il nome di un animale alla sua figura. Esso è collegato ad una serie di tablet, posseduti da medici e famiglie del soggetto i quali ricevono i dati sui miglioramenti e sui progressi raggiunti in modo da coordinarsi sul percorso da intraprendere.
Le tecnologie sviluppate da questo progetto sono state utilizzate per la prima volta in Italia nel Centro Autismo Sindrome di Asperger (C.a.s.a.) dell’ospedale «Regina Montis Regalis» di Mondovì, dove è stato inaugurato un laboratorio touch in cui il fulcro è proprio il tavolo multitouch, permettendo così all’operatore sanitario di effettuare attività educative e riabilitative contemporanee con uno o più bambini.

    

http://www3.lastampa.it/specchio-dei-tempi/la-fondazione/le-news/dettaglio-news/lstp/455123/

http://www.asphi.it/progetti/t4a-touch-for-autism/

http://touchforautism.asphi.it/

http://www.oltrelabirinto.it/news.aspx?idC=205

http://www.superando.it/2012/07/04/un-laboratorio-davanguardia-per-lautismo/

 

Commenta questo post