Hebe – your first pleasure

In Italia, l’educazione sessuale è scarsa o del tutto assente e, mentre i neurotipici imparano in maniera informale riguardo alla sessualità, le persone autistiche vanno spesso incontro a situazioni o comportamenti problematici. Capita che i genitori, con l’intenzione di aiutarli, finiscano negli atti sessuali dei figli, ma nessuno dovrebbe entrare nella sfera privata dei ragazzi, i quali devono saperla vivere e gestire autonomamente. 
È stato visto che, per insegnare a masturbarsi, la sequenza di immagini e illustrazioni funziona per la teoria, ma non per la pratica.  
È in questo contesto che si posizione Hebe, un sex toy innovativo pensato proprio per ragazzi autistici.  

Come si usa?

Guidando la mano del ragazzo e spiegandogli chiaramente i passaggi da compiere grazie a un foglietto illustrativo da poter avere sempre appresso, Hebe sopperisce alla mancanza di coordinazione o esperienza meccanica del gesto. L’oggetto è compatto e intuitivo e l’apertura permette di mantenere sempre il contatto visivo con il proprio pene e di poterlo estrarre senza alcuna difficoltà.

[nectar_icon icon_family=”fontawesome” icon_style=”default” icon_color_type=”color_scheme” icon_color=”Accent-Color” icon_padding=”20px”][nectar_icon icon_family=”fontawesome” icon_style=”default” icon_color_type=”color_scheme” icon_color=”Accent-Color” icon_padding=”20px”][image_with_animation image_url=”14773″ animation=”Fade In” hover_animation=”none” alignment=”center” border_radius=”none” box_shadow=”none” image_loading=”default” max_width=”100%” max_width_mobile=”default” margin_bottom=”0″ margin_top=”-80″]

Una nuova stimolazione

Hebe può essere usato facendolo scorrere sul pene grazie all’aggiunta di lubrificante, o da fermo, semplicemente attivando la vibrazione. La tecnologia di questo oggetto lo rende particolarmente silenzioso e confortevole, con una vibrazione che non irrita né infastidisce, ma stimola nel profondo, anche grazie alle texture. 

[nectar_icon icon_family=”fontawesome” icon_style=”default” icon_color_type=”color_scheme” icon_color=”Accent-Color” icon_padding=”20px”][image_with_animation image_url=”14785″ animation=”Fade In” hover_animation=”none” alignment=”” border_radius=”none” box_shadow=”none” image_loading=”default” max_width=”100%” max_width_mobile=”default” margin_top=”20px”]

Come approcciarsi all'educazione sessuale

Oltre alla parte pratica, Hebe insegna anche l’educazione sessuale teorica. Tramite articoli, video e giochi presenti su un’applicazione mobile, accessibile sia dal genitore/caregiver che dal ragazzo, per fornire informazioni di base ma utili e facilmente fruibili per entrambi.

[image_with_animation image_url=”14797″ animation=”Fade In” hover_animation=”none” alignment=”” border_radius=”none” box_shadow=”none” image_loading=”default” max_width=”100%” max_width_mobile=”default” margin_top=”20″]

Parliamo di inclusività!

Hebe è stato concepito dall’analisi della problematica sessuale associata all’autismo, ma per come è stato progettato, è a tutti gli effetti un sex toy inclusivo, che non impone differenze di genere o di orientamento sessuale. Può essere utilizzato da un ragazzo autistico come da una persona con problematiche motorie, o semplicemente da qualcuno che abbia bisogno di approcciarsi alla sessualità in maniera graduale e delicata.

La sessualità è un bisogno, un requisito del benessere di ognuno di noi, senza alcuna discriminazione, ed è giusto che tutti la vivano nella maniera più libera e serena possibile!

 

Aurora Chiaravalloti, Nicoletta Lovo, Lara Meschiari, Monica Mingiardi

Articoli simili