Stimming e stim-toys

Cos’è lo stimming e come si manifesta nell’autismo

L’autismo si manifesta in numerosi modi che possono variare da persona a persona; tra queste troviamo la divisione in particolari schemi mentali di ogni aspetto della quotidianità. Tra tali schemi possiamo identificare lo stimming, ovvero comportamento auto-stimolante, specifici comportamenti ripetitivi come il battere le mani, il dondolio, la rotazione, o la ripetizione di parole e frasi. 

Gli scienziati classificano i comportamenti ripetitivi in due gruppi. I cosiddetti comportamenti ripetitivi di “ordine inferiore” che sono dei semplici movimenti: come il battere le mani, agitare gli oggetti, i movimenti corporei e le vocalizzazioni, come grugnire o ripetere determinate frasi. I comportamenti ripetitivi di “ordine superiore”, invece, includono tratti autistici come le routine e i rituali, l’insistenza sull’uniformità e gli interessi più intensi. Questi comportamenti ripetitivi possono coinvolgere tutte le parti del corpo, cambiare in base alla situazione o restare sempre gli stessi, aumentare durante alcune situazioni particolarmente stressanti o quando la persona con autismo si espone a determinati stimoli.

Le persone autistiche fanno infatti ricorso a tali comportamenti in situazioni di particolare ansia e stress, dove questi gesti aiutano a mantenere la concentrazione, la calma, e a ritrovare un equilibrio interiore. Lo stimming non va ostacolato o bloccato, in quanto fa parte del funzionamento delle persone autistiche e vietandogli questi comportamenti significa costringerle a provare disagio, dolore, malessere.

Stimagz

Tuttavia, per aiutare e agevolare lo stimming esistono vari prodotti tra cui Stimagz, un giocattolo di alta qualità progettato per fornire un equilibrio tra stimolazione fisica e cognitiva, aiutando con lo stimming. Stimagz fornisce non solo stimolazione fisica, ma anche cognitiva, a differenza della maggior parte degli altri giocattoli fidget che si concentrano solo sul fisico. Comodo da portare in giro grazie alle sue dimensioni ridotte, questo stim-toy può essere utilizzato in un numero di modi infinito, con infiniti modelli da scoprire. 

Kody Lukens, il creatore di Stimagz, ha spiegato in un video presentazione del prodotto, come lui da piccolo ha sempre utilizzato simili giochi magnetici che dovevano essere utilizzati per creare delle costruzioni, ma essendo un bambino con ADHD, li ha usati naturalmente per qualcos’altro, ovvero come stim-toy, un giocattolo stimolante. Ma tali giocattoli non erano adatti allo stimming, i magneti erano deboli e le estremità si scheggiavano con l’uso. Quindi ha progettato Stimagz, con magneti più forti, estremità rinforzate costruite per resistere a frequenti stimolazioni e persino a cadute, enfatizzando una qualità costruttiva soddisfacente e duratura.

Fonti:

https://stimara.com/products/stimagz-12-pack

https://www.cortivo.it/cortivoinforma/disabili/stimming-autismo/#gref

Gruppo 12: Sofia Biasatti, Sofia Di Stefano, Davide Magistrelli, Maria Teresa Lelario

– Sofia Biasatti

Articoli simili