Skip to main content

Progetto a cura del Ministero Infrastrutture e Trasporti olandese, della Netherlands Vehicle Authority (RDW) e della Conferenza Europea dei Direttori della Strada (CEDR). Tra i partecipanti e finanziatori: Mercedes-Benz, Volvo Trucks

Link: https://www.eutruckplatooning.com/About/default.aspx

truck platooning

Il truck platooning è un ramo della guida autonoma che parte da un’idea semplice, già sfruttata prima che la guida autonoma diventasse un must per i prossimi anni: si tratta di far viaggiare dei camion in convogli (più o meno lunghi) a velocità costante e a distanza ravvicinata. Solo il primo camion avrà l’onere di “aprirsi la strada”, mentre gli altri lo seguiranno a ruota.

Attualmente il primo camion è dotato di conducente, mentre i successivi sono comandati da software autonomi che sfruttano sensori radar, LIDAR, GPS per mantenere distanza e velocità costanti. In futuro anche il primo camion del convoglio guiderà da sé.

Perché è smart?

Tra i vantaggi del Truck Platooning (di cui sono stati organizzate anche delle gare in giro per l’Europa) c’è la riduzione dei consumi di carburante (solo il primo camion deve “fendere l’aria”, mentre quelli che lo seguono ne sfruttano la scia favorevole), la riduzione dello spazio sulla strada (in quanto i camion viaggiano a distanza ravvicinata) e la riduzione del rischio di incidenti (in quanto i sistemi di guida autonoma hanno raggiunto una buona maturità).

A proposito dei vantaggi del Truck Platooning per migliorare efficienza dei trasporti e qualità della vita dei camionisti ho scritto qualche mese fa un pezzo su HDmotori.it che ritengo possa essere utile:

http://www.hdmotori.it/truck-platooning-12-camion-1000-km-a-guida-autonoma/

Leave a Reply