Cavallum // posted by Nicole Beatrice Bonacina

Il progetto

Cavallum è una scatola di vino che diventa un’elegante lampada da tavolo, è stata progettata in Spagna nel 2009 da Tati Guimarães. E’ stata pensata per una bottiglia di Cava (l’equivalente catalano dello champagne francese). E’ composta da una scatola in legno, al cui interno sono contenuti due imballaggi, uno per la bottiglia e uno per la componentistica della lampada. Cavallum è stata progettata per raggiungere un obiettivo di marketing: un dono aziendale sostenibile e innovativo per un’azienda spagnola, ma anche per evocare una riflessione ed emozione.

La scelta dei suoi materiali è basata su criteri sostenibili, adattandosi alla funzionalità, alla durata, all’eleganza del prodotto e prolungando anche la sua vita utile.

cava3cava10cava11

 

Perché è smart?

A mio parere, è smart nell’approccio con cui è stato ideato, perché è stato il primo packaging al mondo ad essere stato progettato pensando ad una sua possibile seconda vita. Ispirato al Cavallum nacque poi un’intera generazione di imballaggi con “seconda vita”. Cavallum vuole provocare un nuovo modo di pensare e agire delle persone.

 

Perché è sostenibile?

A mio parere, è sostenibile perché rispetta l’ambiente, ottimizza le risorse al massimo e tiene conto dell’intero ciclo di vita del prodotto. Il 70% degli imballaggi diventa una lampada e il 95% dei suoi componenti è biodegradabile al 100%. La scatola è realizzata in legno locale certificato, di prossimità e di ripopolamento controllato. La sua maniglia è in cotone naturale. Non vi sono presenti additivi tossici nel packaging e viene utilizzata una colla a base d’acqua. Il cartone interno è riciclato al 100% e riciclabile. Le istruzioni per convertire la scatola del vino in una lampada da tavolo sono stampate sul retro della confezione in modo tale da evitare l’uso di altri materiali. I materiali usati così sono minimi, così come i processi produttivi.

 


 

Images Video

 

Leave a Reply